Septimia Musa: Torna finalmente visitabile il mosaico all'Antiquarium Turritano

In: Attualità On: Comment: 0 Hit: 191

mosaico all'Antiquarium Turritano

A partire da ieri, mercoledì 25 Maggio, e terminati i lunghi interventi di restauro, è stato nuovamente esposto al pubblico all'interno dell'Antiquarium Turritano, lo splendido mosaico in tessere policrome rinvenuto proprio in questa zona della Sardegna a metà degli anni 60 del secolo scorso.

Il mosaico funerario di Septimia Musa e Dionisio, rinvenuto nel 1964 nei pressi di Balai, all'interno di un complesso funerario, realizzato con tessere policrome, si rivela di origine paleocristiana per i simboli, i cristogrammi e le colombe, inserite tra i disegni che lo compongono, e per la terminologia delle iscrizioni.

Septimia morì prima dei suoi familiari e il marito con i figli, Esychius e Valeria, posero per lei l'iscrizione funeraria.
Successivamente il mosaico fu ampliato e completato con quello dedicato dai figli al padre. Le due sepolture sono state datata tra la seconda metà del IV e gli inizi del V secolo d. C.

Un altro meraviglioso manufatto da annoverare tra le opere in mosaico più belle mai rinvenute e che potrà essere ammirato dagli appassionati.

Comments

Leave your comment