A Ferrazzano un teatro ricoperto da mosaici!

In: Arte & Artigianato On: Comment: 0 Hit: 87

Tanta arte nel piccolo borgo molisano

Il meme “il Molise non esiste” ha da tempo scherzosamente fatto il verso soprattutto nei social a questa regione italiana tutto sommato poco considerata ma che ha invece all'interno del suo territorio davvero tantissime bellezze naturalistiche, paesaggistiche, storiche ed artistiche.

Recentemente è balzato agli onori della cronaca un piccolo borgo, Ferrazzano, poco distante dal capoluogo Campobasso, già noto per essere il paese di origine degli avi dell'attore americano Robert De Niro, dove l'attore e regista Stefano Sabelli sta pazientemente realizzando un piccolo capolavoro d'arte: ricoprire di mosaici originali, frutto del riutilizzo di materiali di risulta, la facciata del piccolo Teatro del Loto del quale è direttore.

Sabelli, lavorando per lo più da solo, ha realizzato oltre 10 mosaici, tra esterni ed interni del teatro, investendo già qualche centinaio d'ore di lavoro. Un impegno tutt'altro che part time.

Sabelli ha raccontato all'Ansa:
"Mi sono reso conto che quella dei mosaici è ormai la mia seconda attività dopo quella di regista e attore. L'obiettivo finale è mosaicare tutta la facciata del teatro e realizzare un piccolo Parc Guell a Ferrazzano".

I mosaici sono frutto di intere giornate passate a lavorare: "All'ingresso del Loto c'è ora il suo biglietto da visita, un mosaico di circa 6 metri quadrati, il più grande e complesso che ho mai realizzato. L'ho iniziato l'anno scorso e terminato il 5 settembre. E' un grande puzzle composto da alcune migliaia di tessere irregolari ricavate da maioliche di risulta. È stato un bel rompicapo portarlo a termine e ci sono voluti tanti giorni di lavoro, quasi sempre in solitudine anche se ogni tanto qualche amico è venuto a mettere qualche tessera e diversi curiosi che sono passati per piazza Spensieri a Ferrazzano mi hanno fatto compagnia e abbiamo scambiato chiacchiere. Quel che importa è comunque che ora il Loto è ancora più bello, con la sua insegna di tessere d'oro incastonata fra rami e fiori di ciliegio".

Il Teatro del Loto, dal 2019 di proprietà della cooperativa Teatrimolisani, è stato oggetto di numerosi interventi di ristrutturazione e riqualificazione, al di là della realizzazione della facciata con mosaici, soprattutto nel periodo di fermo per la pandemia, tanto da diventare un punto di attrazione del Borgo richiamando l'attenzione di numerosi turisti che lo ritrovano segnalato sulle proprie guide come il più bel piccolo teatro d'Italia.

Davvero una bella soddisfazione, per Sabelli e la comunità di Ferrazzano e per una regione che non esiste!

Comments

Leave your comment